Indice del forum

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

aiuto e pareri: OCD processo estensorio terza falange ant.dx

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Pareggio, transizione, riabilitazione
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Dom Nov 19, 2017 2:08 am    Oggetto: Ads

Top
smasu



Registrato: 26/08/12 23:57
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Mer Ott 10, 2012 7:56 pm    Oggetto: aiuto e pareri: OCD processo estensorio terza falange ant.dx Rispondi citando

Ciao a tutti, spero di non aver sbagliato sezione, vi espongo il problema:
Sto acquistando un puledro di 5 anni intero, per salto ostacoli. Non lo sto acquistando da commercianti ma da una ragazza che ha recentemente avuto un bambino e non può mantenere il cavallo. Lo ho provato, montato, visto montato , visto da terra, monitorato per un mese prima di decidere di fare la visita di compravendita, il cavallo sembrava meravigliosamente perfetto (premessa: ha dei gran bei piedoni che sferrati a mio parere darebbero il massimo). Il giorno della visita marcava leggermente in circolo alla corda sul morbido, sul duro in rettilineo e dopo i flex test, sempre uguale non di più o di meno. Risulta che dal momento della decisione di vendita della proprietaria, al maneggio non si sono più occupati del cavallo che lei non può seguire direttamente, non lo hanno più fatto uscire dal box(2 settimane) e il giorno della visita era palesemente fuori ferratura da oltre 50 giorni. La proprietaria ha fatto fare le lastre ai piedi, il vet a cui si è rivolta (che non si occupa solitamente di cavalli sportivi) ha detto che il cavallo ha un chip (osteocondrite dissecante) alla cartilagine del processo estensorio dell'anteriore destro (correggetemi se sbaglio cosi' ho capito: una parte di cartilagine si è incrinata/aperta o addirittura distaccata), allego la lastra al messaggio.Vorrei sapere se alcuni di voi hanno avuto esperienze con questo tipo di patologia e se sapete dirmi se è legata alla ferratura come gran parte delle patologie podali/articolari, se è risolvibile attraverso il barefoot (che porta comunque solo benefici) in caso non vi fosse distacco, poichè credo che finchè è possibile sia meglio evitare di operare qualsiasi cavallo al mondo,vi chiedo anche se conoscete veterinari nei pressi di Roma disposti a seguire un cavallo scalzo e ad impegnarsi per una causa simile, dato che tutti quando devi comprare un cavallo guardano alla funzionalità immediata e non alle potenzialità, questo cavallo è fantastico e in queste condizioni potrebbe finire in mani di sedicenti benefattori che aggraverebbero la situazione tra lavoro intenso ferrature e operazioni e potrebbe finire davvero molto male. Premetto che io ho già una cavalla scalza da poco, distrutta da ferrature orribili cattiva gestione e convinzioni che mi avevano fatto credere giuste,ha pagato un prezzo troppo alto a causa della mia inesperienza di allora e ora è in riabilitazione.
Perdonate il papiro ma ho tanto tanto bisogno di consigli, ringrazio anticipatamente tutti !!! Very Happy

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
"hai mai visto un cavallo nascere con i ferri attaccati ai piedi?...beh, nemmeno io..."
Top
Profilo Invia messaggio privato
smasu



Registrato: 26/08/12 23:57
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Mer Ott 10, 2012 8:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

ps: per favore non investitemi di "razzismo verso il salto ostacoli", vedo che qui saltatori non ce ne sono e il mio primissimo approccio al barefooting è stato ostacolato proprio da questo "razzismo". I saltatori scalzi esistono! Anche ad alti livelli!

Grazie dell'ascolto! Very Happy

_________________
"hai mai visto un cavallo nascere con i ferri attaccati ai piedi?...beh, nemmeno io..."
Top
Profilo Invia messaggio privato
rhox
Site Admin


Registrato: 20/03/07 22:27
Messaggi: 1769
Residenza: Piemonte- Torino- Sciolze

MessaggioInviato: Mer Ott 10, 2012 9:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

non so aiutarti direttamente sul problema del cavallo.
posso aiutarti a ragionare un pochino: questo cavallo zoppica a quanto pare per l'ultima incuria visto che prima non lo faceva? se si è possibile che il problema in realtà non sia in evoluzione, ma causato da mala gestione (che si può controllare)..
cosa ci faresti con questo cavallo? vuoi saltare? saresti disposta a cambiare attività ed adattarti a quello che il cavallo può fare?
hai una struttura che possa darti una mano nel gestire correttamente il cavallo e che non remi contro ogni tua decisione in merito?

penso che già rispondendo a qualche di questa domanda puoi capire se il cavallo ti interessa..
inoltre conta che prendere un cavallo che non si adatta alle nostre esigenze può creare malcontento che può sfociare in vero e proprio fastidio (per te e per lui). cosa che magari può essere evitata o creando un compromesso o facendo si che trovi ognuno il suo alterego..
anche se vuol dire lasciarlo in mano di altre persone
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
GeG



Registrato: 05/01/10 20:06
Messaggi: 586
Residenza: Toscana (LI)

MessaggioInviato: Gio Ott 11, 2012 9:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Smasu.
Bel grattacapo che ti sei presa..

Se fosse veramente un chip e il frammento non viene rimosso l'articolazione non può durare molto.. se viene rimosso (sempre che non ci sia già un'artrosi importante) teoricamente il cavallo dovrebbe avere ben migliori prospettive, sempre appunto che tutto vada bene. Non ho alcuna esperienza in merito.. per fortuna (!).

Lo sferrare in sè per sè non credo proprio possa influire su un problema articolare simile.
Certo farà bene a tutto il resto. Ma credo che dovresti cominciare ad informarti seriamente sull'opportunità di operarlo e sulle aspettative dell'intervento. Questo prima di decidere se prenderlo per poter valutare davvero a tutto tondo se è una cosa sensata e sostenibile per te oppure no.
E poi valuta bene quel che ti aspetti di poter fare con questo cavallo.
Perchè come dice giustamente Rhox se hai ambizioni agonistiche o comunque legate ad un certo tipo di attività e compri un cavallo già compromesso in partenza... potresti poi pentirtene più avanti quando ti renderai conto che il cavallo in questione non può proprio soddisfare le tue ambizioni.
Mentre se a lui ci sei affezionata, ti piace, sei disposta a vivertelo nei "limiti" (relativamente al danno che ha a livello articolare) delle sue possibilità.. allora puoi pensarci su. Ma informati comunque bene prima.


Interessante il discorso sul "razzismo verso il salto ostacoli"!! Laughing
Non la sapevo da questo punto di vista..

Per quanto mi riguarda.. il problema non è tanto la disciplina e/o il fatto che il cavallo ce lo si viva per puro diletto o anche come attività sportiva agonistica.. i problemi sono:
- quando il cavallo viene interpretato più come "mezzo" che come essere vivente (cosa che esiste in tutti gli ambienti equestri)
- quando anche se lo si considera "essere vivente" non ci si impegna continuamente a capire come fare al meglio (per lui) le scelte gestionali e di equitazione, e non si fa qualche sforzo (spesso anche mentale) per mettere offrirgli "il meglio" (per lui!) che rientra nelle nostre possibilità
- quando non si è disposti a rimettere in discussione le proprie certezze su questioni che dovrebbero riguardare il benessere del cavallo (a tutti i livelli) , chiudendosi nel proprio "mondo" come se fosse il solo

Ti assicuro che questi difetti esistono anche nell'apparente idilliaco mondo dell'equitazione di campagna.

_________________
Giulia
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
smasu



Registrato: 26/08/12 23:57
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Lun Ott 15, 2012 12:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Vi ringrazio per le risposte e per l'interessamento,mi scuso per il ritardo.
Non ho specificato alcune cose importanti dandole per scontate:
Ovviamente mi appoggio ad una struttura dove sarebbe possibile tenere il cavallo in gestione naturale, non è di per se una struttura che si dedica unicamente a questo ma al suo interno coesistono tante realtà differenti: dall' agonista in dressage,salto ostacoli, monta western, appassionati di trekking all' appassionato di gestione naturale e metodo Parelli. E' raro un luogo dove tutto questo può coesistere.
Il mio interesse non è nell' ambizione agonistica di per se, ma nei risultati che si potrebbero ottenere applicando alla disciplina da me praticata una gestione del cavallo più consona alla sua natura, rispettando i suoi tempi e i suoi mezzi senza comprometterli.
in parole povere: se riesco a stabilire con un cavallo SANO(mentalmente e fisicamente) E RILASSATO un rapporto di fiducia tale da portarlo su percorso di altezza relativa alla preparazione ai tempi e alle capacità del cavallo, non mi sento di certo da meno di uno che porta si il cavallo su un percorso da 1,50 mt o chessia, ma attraverso costrizioni e mezzi meccanici Laughing
E' questo il motivo per il quale sto seguendo(piano piano e rimanendo nelle mie idee e nella mia sacrosanta modestia) i corsi per diventare istruttrice: creare un' alternativa alla fabbrica di cavalieri sfascia cavalli senza rinunciare alla possibilità di attività con il cavallo.
Per quanto riguarda il problema del cavallo,indagherò.
Mi chiedevo, essendo molti dei problemi del piede e degli arti riconducibili a ferratura e gestione, se lo potesse essere anche questo problema articolare. Vedremo cosa dicono 1000 veterinari (finchè non ne trovo uno affidabile,campa cavallo per l'appunto!) non avreste, indipendentemente da questo discorso e questo cavallo veterinari favorevoli al barefoot da suggerirmi?
Vi ringrazio ancora delle risposte.

_________________
"hai mai visto un cavallo nascere con i ferri attaccati ai piedi?...beh, nemmeno io..."
Top
Profilo Invia messaggio privato
GeG



Registrato: 05/01/10 20:06
Messaggi: 586
Residenza: Toscana (LI)

MessaggioInviato: Lun Ott 15, 2012 7:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

Io non sono della tua zona.. se vuoi ti posso fare un nome ma non so se può fare al caso tuo sinceramente.. Ti mando un MP.

_________________
Giulia
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Pareggio, transizione, riabilitazione Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 7.639