Indice del forum

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Pony in laminite _______ rabbia e amarezza
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Pareggio, transizione, riabilitazione
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mer Mar 29, 2017 10:46 pm    Oggetto: Ads

Top
GeG



Registrato: 05/01/10 20:06
Messaggi: 586
Residenza: Toscana (LI)

MessaggioInviato: Mer Feb 15, 2012 5:56 pm    Oggetto: Pony in laminite _______ rabbia e amarezza Rispondi citando

Ebbene oggi un veterinario ha "finalmente" diagnosticato la laminite ad una ponettina di 6-7 anni, grassa da fare impressione e con i piedi sul trascurato andante pareggiati (IN MODO PESSIMO!!!!!) una tantum da maniscalco o improvvisati. (anzi.. io il sospetto che la cosa si sia aggravata proprio in seguito ad uno di questi pareggi ce l'ho, scatenata no, ma aggravata sì)

Concordi sull'importanza di adottare un attento regime alimentare, abbiamo pregato il vet stesso di parlare con il proprietario non appena ne avesse avuto occasione (il proprietario non aveva potuto esser presente) perchè a noi non ha mai dato retta: ha sempre preteso che i suoi cavalli mangiassero concentrati in quantità, oltre al fieno abbondante ed ogni volta che viene gli riempie le mangiatoie di fioccato e chili di carote o altro.. Alla pony il tutto è rapportato alle dimensioni, ma risulta, inevitabilmente, clamorosamente troppo. Purtroppo poi la pony sta nello stesso paddock di un altro suo cavallo.. per cui anche volendo tenerla un minimo più a dieta riusciva a rubare dal compagno. Nonostante le nostre mille spiegazioni e mille raccomandazioni di rivedere il suo concetto di "benessere" e la sua ossessione nel voler rimpinzare i proprio cavalli non ci ha mai dato retta. Abbiamo quindi colto l'occasione per far ripetere il tutto dall'autorevole voce del veterinario.
Così adesso, di fronte all'evidenza, vediamo se sarà possibile lavorare insieme per trovare una soluzione, gestendo questa povera ed innocente palla di lardo in un modo un attimino più sensato.

Il problema però è anche un altro... ancora non abbiamo l'esito delle lastre: se risulterà rotazione significativa del triangolare ("significativa" non so a quanto corrisponde per il vet) si valuterà come intervenire opportunamente con adeguata FERRATURA !!!!! (vorrei piangere...) Perchè "se c'è rotazione l'osso triangolare dev'essere sostenuto dal ferro!" .. parole del veterinario .. Crying or Very sad
Mi sento male all'idea .. Il proprietario già è contrario per principio al "cavallo scalzo" (ma finchè si trattava di una pony normale e nulla facente ok..) poi il vet prescrive la ferratura ad una pony in laminite.. chi ci discute più con questi??

_________________
Giulia
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
rhox
Site Admin


Registrato: 20/03/07 22:27
Messaggi: 1769
Residenza: Piemonte- Torino- Sciolze

MessaggioInviato: Mer Feb 15, 2012 8:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

che nervoso quando ti scontri davanti a queste prassi a cui nessuno pensa come "false".
un ferro non può sostenere un triangolare a meno che non segua tutto il profilo della suola (e anche lì, tralasciamo l'effetto pressione sulla suola). è un ragionamento fisico che un ferro attaccato alla muraglia non possa sostenere una cosa sospesa al centro di essa..

e quanta ignoranza nell'alimentazione! dubito che possa consolarti, ma quante persone senti dire che un cavallo è meglio grasso che magro, che in forma (per quel concetto "scientifico" che è il cavallo in forma) non piace e si preferisce più tondeggiante, ecc..

speriamo per la pony che le lastre siano meglio del previsto, che il proprietario cambi un po' idea e che i piedi restino scalzi (anche se maltrattati)..
e preghiamo che i mulini a vento diminuiscano sempre più!
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
GeG



Registrato: 05/01/10 20:06
Messaggi: 586
Residenza: Toscana (LI)

MessaggioInviato: Mer Feb 15, 2012 9:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

Che poi .. a me verrebbe anche voglia di provare a ragionarci con questi veterinari, fra l'altro quello in questione lo conosco abbastanza bene ormai, un po' di confidenza c'è .. ma ho paura di dar vita a contrasti e/o antipatìe.. Mi sento continuamente accusare di "arroganza" o "presunzione" perchè ho la pretesa di insegnare a gente che ha decenni di esperienza nei cavalli (o la pretesa di smontare certe loro convinzioni) Shocked .... ci manca solo di mettermi contro pure il veterinario, che in altre situazioni ci ha aiutato tante volte. Ma sui piedi proprio non c'è versi.. è lo stesso che pure per Teresina mi disse di ferrare: ferratura chiusa e iodo-iodurato in corona per aumentare la circolazione. Il colmo.

E il proprietario.. purtroppo dubito che capirà. Dirà "sì sì" i primi tempi ma poi all'atto pratico non saprà cambiare.. certe sue idee fan parte di lui ormai, puoi spiegargliele in tutte le lingue ma gli entrano da un orecchio e gli escono dall'altro. Cavallo sano = cavallo grasso. E tutto l'amore che nutre per i suoi animali lo esprime con il cibo.

E se il veterinario sentenzierà "ferratura" temo proprio che avrò ben poca voce in capitolo. Io spero solo che non la ritenga necessaria. La cavalla non ha sintomi acuti e gravi.. se la trascina da un mese (minimo) proprio a seguito di un primo pareggio particolarmente penoso.

_________________
Giulia
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
rhox
Site Admin


Registrato: 20/03/07 22:27
Messaggi: 1769
Residenza: Piemonte- Torino- Sciolze

MessaggioInviato: Gio Feb 16, 2012 9:51 am    Oggetto: Rispondi citando

mettersi a litigare con un vet non è la mossa migliore. soprattutto se gira in scuderia e mediamente è valido!
purtroppo sei ancora una studentessa, cosa vuoi insegnargli a loro? cose che hai imparato magari da un chirurgo o da un nessuno qualsiasi?

misurare l'amore per gli animali col cibo mediamente è la stessa cosa che dimostrare l'affetto ai figli lasciandoli fare quello che vogliono.. salvo poi rammaricarsi quando ce l'hanno con te perchè sono sbandati..
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
GeG



Registrato: 05/01/10 20:06
Messaggi: 586
Residenza: Toscana (LI)

MessaggioInviato: Gio Feb 16, 2012 10:06 am    Oggetto: Rispondi citando

rhox ha scritto:
mettersi a litigare con un vet non è la mossa migliore ...
purtroppo sei ancora una studentessa, cosa vuoi insegnargli a loro?

No infatti non avrei mai l'intenzione di mettermici a litigare, ma proprio a tentare di intavolare un ragionamento, visto che a "ragionamenti" mi si appellano per giustificare la prescrizione di ferratura Confused Il problema è il contesto.. Prima di tutto dici bene, sono solo una studentessa, e se anche riuscissi prima o poi a laurearmi sarò solo una pischellina. Ma al di là di questo, se magari riuscissi mai a farli entrare nel discorso logico del perchè una ferratura è controproducente soprattutto in caso di laminite il fatto è che non posso contestare il veterinario davanti a tutti, lo dovrei prendere da parte e parlarci a tu per tu. Ma appunto.. con quale pretesto? A quale titolo? E poi.. anche trovando la situazione ideale mi rimane il timore che possa risentirsene e poi non collaborare più così prontamente in tutte le altre situazioni. Sad ..La trovo una situazione davvero frustrante.

... Possibile non si possa far nulla per mettere davanti agli occhi di questi veterinari le "prove" che sferrare non è una scelta filosofica ma un approccio decisamente pratico e razionale?? Cosa possiamo fare per costringerli ad aprire gli occhi in questo senso?
Mannaggia..

Vabbè. Comunque smetto di fasciarmi la testa prima di averla rotta, può darsi che "vada bene" e che non ritenga necessario ferrare questa povera pony.
... Il problema, per come la sto vivendo io, è il fatto che un veterinario prenda in considerazione la ferratura senza la minima esitazione nel caso di laminite con rotazione della terza falange.

Poi.. a proposito proprio di rotazione, io ancora non ho capito una cosa:
con rotazione della terza falange .... cosa si intende???
La falange ruota rispetto a che cosa?
Va presa in considerazione, con quel termine, la divergenza della muraglia rispetto al profilo dell'osso triangolare (distacco laminare) o una vera e propria rotazione di quest'ultimo rispetto all'asse digitale?

_________________
Giulia
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
cilla



Registrato: 30/06/11 10:49
Messaggi: 98
Residenza: Liguria

MessaggioInviato: Gio Feb 16, 2012 10:24 am    Oggetto: Rispondi citando

no...la ponina bianca povera!!! Comunque era una bomba a orologeria, ricordo che tutti dicevate al proprietario che era troppo grassa, e se l'ho sentito io nell'unica volta che vi sono venuta a trovare, vuol dire che glielo dicevate sempre e non vi dava ascolto!!!

speriamo che le lastre non siano così male dai....secondo me hai ragione, mettersi a discutere con il vet e con il proprietario creerebbe solo tensioni, magari se proprio decidessero potresti lasciargliela ferrare per un po', poi una volta che il proprietario la vede meglio si potrebbe provare a convincerlo a sferrare di nuovo Wink

riguardo la rotazione, non vorrei dire una castroneria ma a quanto ho capito è la prima che hai detto, la divergenza tra la muraglia e il profilo dell'osso...
Top
Profilo Invia messaggio privato
GeG



Registrato: 05/01/10 20:06
Messaggi: 586
Residenza: Toscana (LI)

MessaggioInviato: Gio Feb 16, 2012 9:43 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sì brava, proprio lei... Sad

Io onestamente non credo che le lastre possano essere così male, almeno.. rispetto a certe cose che ho visto qui sul web, lastre di cavalli in laminite non ho mai avuto occasione di vederle dal "vero".

I sintomi ci sono ma non sono gravissimi.
I piedi.. hanno numerose cerchiature (divergenti dalla punta ai talloni rispetto alla linea della corona), nelle zone dove la muraglia è bianca (dopo averli lavati per poter fare le rx) apparivano tutti arrossati, guardando la suola da sotto la forma è particolarmente allungata.. però tutto sommato a me sembrava ci fosse una buona concavità. Non ho avuto modo di rendermi conto esattamente della situazione perchè la suola non era stata "pulita" (come avrebbe dovuto essere se fosse stato fatto un pareggio normale) .. tant'è che pulendo con il nettapiedi mi son saltati via a pezzetti le barre e la suola sfarinava parecchio, sia all'angolo di inflessione che ai lati del fettone. Mi quindi pareva che materiale ce ne fosse, anche troppo, e che sotto l'aspetto della suola non fosse male.

Poi a prescindere di cosa le lastre di questa pony riveleranno, io non so come (in generale) le radiografie dei piedi laminitici (o presunti tali) siano interpretate dai veterinari.. Appunto, sta cosa della "rotazione".. Question

Se vedono che c'è un evidente slargamento della muraglia in punta (che nella pony secondo me c'è di sicuro) e mi dicono che questo testimonia "rotazione" per cui si deve sostenere il triangolare con ferratura.. boh, una buona parte dei cavalli ferrati, se per caso gli venissero fatte delle lastre ai piedi senza nessun sintomo di laminite, dovrebbero poi esser ferrati in modo correttivo per sostenergli i triangolari! Shocked
... Secondo me non si può parlare di rotazione per uno slargamento, seppure importante, della muraglia.. dico male? Non so, magari sbaglio. Fatto sta che una cosa del genere non è di fatto poi così grave, la mia paura è che il veterinario (volendo ormai trovare la sua conferma al sospetto di "laminite con rotazione..") mi vada a puntare il dito proprio su questa cosa qui!

Se invece, metti il caso.. che ne so, vedono che c'è proprio uno "sprofondamento" delle ossa nella scatola cornea con il triangolare che punta indietro e pigia verso il basso.. beh, se non altro capisco il senso di volter parlare di "sostegno", anche se è ovvio che trovo inconcepibile che si voglia "sostenere" proprio attaccando un ferro alla muraglia.. come ha già spiegato Rhox.

_________________
Giulia
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
cilla



Registrato: 30/06/11 10:49
Messaggi: 98
Residenza: Liguria

MessaggioInviato: Ven Feb 17, 2012 10:25 am    Oggetto: Rispondi citando

Sono convinta anch'io che se facessero le lastre a tutti i cavalli troverebbero qualche grado di rotazione anche negli insospettabili...io stessa ho dei dubbi su Cirillo, anche se non ha mai dato segni di malessere, guardo quegli zoccoli e non mi convincono al 100%...vabbè non mi fascio la testa, se sta bene!

l discorso di Rhox non fa una piega, sostenere il centro dello zoccolo applicando uno spessore sotto la muraglia non ha senso, ma faglielo capire....io non me ne capisco ancora un granché ma capirei forse se le mettessero anche delle solette riempite con qualche materiale (che però darebbe poi altri problemi...)...mah....

Ma la ponina ha molto dolore?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ipparco



Registrato: 07/06/08 13:32
Messaggi: 280
Residenza: Modena

MessaggioInviato: Ven Feb 17, 2012 4:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao, mi dispiace un sacco per la palletta di lardo.. Ma d'altro canto penso fosse l'epilogo inevitabile, vista la situazione. Adesso occorre rimediare.. Magari potrebbe essere la volta buona per istruire un po' il proprietario sull'alimentazione corretta del cavallo.

Riguardo alla rotazione della falange, dipende molto dalle scuole di pensiero/formazione.
Per alcune, si parla di rotazione solo se c'è divergenza tra muraglia e osso e al contempo l'asse digitale è spezzato in avanti, per altre basta che ci sia la divergenza tra osso e muraglia, per altre ancora devono esserci anche sintomi a livello circolatorio (venogramma).
Personalmente, ritengo che nel momento in cui si perde la coesione (e di conseguenza il parallelismo) tra osso e muraglia, il danno è bello che fatto. Spesso l'asse digitale spezzato è solo la conseguenza dei tentativi maldestri di gestire il problema, alzando i talloni, non arretrando le punte e così via.

Ferri o non ferri, la cosa più importante per il momento è adeguare la dieta. Ci sarà tempo più avanti per far ricrescere uno zoccolo sano.
Non sono ancora tanti, ma ci sono ormai anche in Italia veterinari che stanno capendo. Non credo ci si debba spaventare all'idea di esporre le nostre idee. Coloro che hanno una mentalità aperta e la giusta curiosità, se non altro si [CENSORED] nno qualche domanda. Con gli altri probabilmente non è nemmeno il caso di continuare a lavorare, perchè rifiutare di ascoltare e di confrontarsi è un atteggiamento che non ha mai portato a grandi risultati, e a mio avviso difficilmente si troverà un buon veterinario tra coloro che rifiutano per partito preso di prendere in esame idee diverse da quelle che gli sono state impartite.
Poi uno potrà anche decidere che l'idea non lo convince, ma almeno deve accettare che ci siano punti di vista diversi..
Top
Profilo Invia messaggio privato
GeG



Registrato: 05/01/10 20:06
Messaggi: 586
Residenza: Toscana (LI)

MessaggioInviato: Ven Feb 17, 2012 5:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

Stamani sono andata a prendere le lastre in clinica, pensavo potesse essere l'occasione giusta per affrontare il discorso con il veterinario ma lui non c'era quando sono arrivata, così mi sono dovuta accontentare delle "spiegazioni" di una giovane collega/collaboratrice della clinica..

Comunque il veterinario avrebbe consigliato un pareggio che rimuovesse drasticamente la punta (sulle lastre ha segnato una linea per indicare quanto togliere) si è raccomandato di non toccare assolutamente la suola e.. nient'altro. Per lui pareggio + ferratura (normale comunque) .

Al telefono qualcosa al veterinario avevamo già detto riguardo alla nostra perplessità di ferrare la pony e gli si aveva già accennato che "possibilmente" avremmo optato per il solo pareggio. Così stamani ho rispiegato alla ragazza che avremmo fatto pareggiare la pony senza ferrarla.. non ci sono state obiezioni.. Ho anche chiesto dei talloni e la collega mi fa "ma è meglio lasciarli così perchè sennò si rompe l'equilibrio.." Shocked Per cui ho provato a intavolare un discorso ma vedendo che non sarebbe servito a molto (un conto se ne avessi potuto ragionare con il veterinario) ho lasciato perdere.

Queste son le lastre.

Anteriore destro

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Anteriore sinistro

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Domani viene il pareggiatore, che la pareggerà ovviamente come ritiene veramente utile fare. Per l'alimentazione la pony verrà messa provvisoriamente in un paddock vuoto perchè si possa rimuovere del tutto il mangime e razionarle in modo opportuno il fieno. Poi.. si vedrà (in quel paddock tra qualche mese dovrà tornarci una cavalla e non ce ne sono altri liberi) .

Oltre a pareggiare (e ferrare) i piedi + metterla a dieta, il vet ha prescritto antinfiammatorio per 10 giorni e integratore per il fegato (che dovrebbe aiutare a disintossicare l'organismo).

_________________
Giulia
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Ipparco



Registrato: 07/06/08 13:32
Messaggi: 280
Residenza: Modena

MessaggioInviato: Ven Feb 17, 2012 8:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

Beh, dai, almeno ha una bella suola spessa sotto.
I talloni io li abbasserei in modo abbastanza deciso, grossomodo 5 mm li tirerei via, ma tenendo la raspa parallela alla base del triangolare, in modo che il "taglio" finisca circa a metà piede.. E poi scaricherei decisamente la punta, arretrandola di circa un centimetro a livello del terreno (con uno smusso angolato, senza togliere troppo da davanti..).
Dai che non è nemmeno disastrosa, se si riesce a metterla a dieta secondo me si recupera abbastanza facilmente. Comunque è evidente come in realtà la situazione della muraglia fosse già così da tempo, non è certo successo l'altro ieri.. Pora stella..
Niente male anche gli sbilanciamenti in laterale, comunque..
Top
Profilo Invia messaggio privato
sputnik



Registrato: 23/12/10 19:09
Messaggi: 60

MessaggioInviato: Ven Feb 17, 2012 10:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Caso che sara' interessante per il forum, ma purtroppo anche complesso da analizzare per i vari motivi che GeG ha illustrato.

La laminite e' sempre cosa assai brutta e da non sottovalutare.

Secondo me e' giusto che l'abbia innazitutto visitata chi di competenza, cioe' un veterinario. In verita' non dovrebbe essere compito del pareggiatore curare la laminite.

Probabilmente con una dieta adeguata e molto tempo, si ritornera' ad un piede sano.
Andrebbero evitati del tutto mangimi, erba medica e pascolo di ogni sorta. Altrimenti non vi e' via d'uscita.

10 giorni di antinfiammatori sono a mio avviso tanti, ma non posso giudicare un dottore. Sull'intossicazione e il fegato, anche lì non mi esprimo.
Una volta rimossa la causa, le cose dovrebbero prendere il verso giusto. Ma come dice GeG il proprietario riversa cibo in modo quasi compulsivo. Questo atteggiamento e' molto difficile da persuadere, perche' spesso avviene di nascosto.

La rotazione a mio avviso non esiste. E' un pensiero invece comune nella scienza tradizionale sia veterinaria che di mascalcia.

Il ferro in teoria dovrebbe sostenere e inoltre impedire la rotazione della terza falange verso il basso. Sono teorie che si annodano negli strati della scienza veterinaria europea.
Anche se spesso ascoltano e vedono gl'effetti positivi di un intervento di pareggio nel piede, i veterinari non riescono al momento ha sposare questo modo d'operare. Non so spiegarmelo neppure io. Anche di fronte ai fatti concreti, continuano nella stessa direzione.

A parte questo, dieri che dalle lastre non mi esprimo sul tipo d'intervento da eseguire sul piede. Sono inutili in tal senso. Vediamo cosa combinera' il pareggiatore.
Puo' darsi che siano 3, 5 o 8 millimetri da togliere o anche nulla. Sul parallelismo della raspa e delle falange non vedo nessun nesso realmente fattibile durante un pareggio.
Sullo scaricare la punta idem. Non e' lei che determina la laminite.
Puo' darsi che per ora non vada neppure toccata.

La linea tracciata sulla lastra suggerisce un tipo di pareggio sbagliato. Tipico caso che puo' facilmente diventare invasivo creando ancora piu' danni e inutile sofferenza all'animale. Per cui da scartare.

Il pareggiatore di per se aveva forse gia' curato il caso a suo tempo. Innoltrando un deciso ed immediato cambio di dieta, sapendo che il piede del cavallo viene offeso da una alimentazione disumana. Ora si trova a curarne gl'effetti dannosi in qualche modo...
Top
Profilo Invia messaggio privato
GeG



Registrato: 05/01/10 20:06
Messaggi: 586
Residenza: Toscana (LI)

MessaggioInviato: Sab Feb 18, 2012 10:56 am    Oggetto: Rispondi citando

sputnik ha scritto:
. Ma come dice GeG il proprietario riversa cibo in modo quasi compulsivo. Questo atteggiamento e' molto difficile da persuadere, perche' spesso avviene di nascosto.

Beh su questo non c'è molto mistero perchè il proprietario lo fa proprio alla luce del sole.
Ha il suo bidone del mangime e presse di erba medica a sua disposizione.. non è che "ruba" di nascosto le porzioni, tanto è roba sua ed i cavalli pure.
E quando viene, anche se non l'abbiamo incrociato, basta dare un'occhiata a cosa è rimasto nelle mangiatoie. Non si fa di questi problemi..

C'è da dire che ultimamente per motivi di salute suoi viene molto poco.

E di fronte alla situazione sembra che lui stesso abbia chiesto di spostare la pony in un altro paddock per poterla mettere a dieta (questo non lo sapevo) . Poi non lo so, nel caso venisse a trovarla, se saprebbe resistere all'impulso di allungargli una palettatina di fioccato pensando che "tanto è a dieta.. cosa vuoi che sia un po' di mangime ogni tanto" Rolling Eyes

Attualmente la soluzione migliore che è stata proposta è di tenerla per qualche tempo nel paddock provvisoriamente vuoto. Un paddock piuttosto pulito e liscio (senza sassi) che in questo periodo di particolare disagio forse è anche meglio per la cavallina, senza un filo di erba, dove poterla alimentare a fieno e basta.
Terapie e pareggi..
Poi propongono di portarla al pascolo quando sarà il momento, insieme ad altri due cavalli. Il pascolo mi è stato confessato che è in realtà piuttosto esaurito e che dovranno infatti portarci regolarmente il fieno per i cavalli che vi andranno. Quindi.. teoricamente l'alimentazione continuerebbe ad essere basata più sul fieno che sul pascolo.. ci sarebbe molto spazio per muoversi, l'acqua è molto distante da dove verrà lasciato il fieno a disposizione.. e i due cavalli che sarebbero con lei sono tipi tranquilli ma camminano, quindi la stimolerebbero probabilmente a muoversi di più di come potrebbe fare rimanendo in un paddock da sola. In più al pascolo non ci sarebbe la possibilità che il proprietario ogni volta che viene al maneggio le allunghi del mangime! ... Però, pascolo è pur sempre pascolo e un pony aspiratutto è sempre un pony aspiratutto Confused

Io spero almeno che questo trasferimento possa avvenire tra parecchi mesi, quando la situazione della laminitica sia più stabile... Sad

Ma insomma... per ora vediamo come procede.

_________________
Giulia
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
GeG



Registrato: 05/01/10 20:06
Messaggi: 586
Residenza: Toscana (LI)

MessaggioInviato: Lun Feb 20, 2012 1:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

La ponina è stata pareggiata sabato.

Le mie impressioni circa le condizioni generali della bestiola e di quei piedi mi sembra siano state confermate anche dal pareggiatore che troverebbe la cavallina un caso tutto sommato tranquillo, se non fosse per tutto il contesto che la riguarda. E' essenziale che tutti i fattori "predisponenti" o scatenanti siano rimossi definitivamente..

Ora.. questo topic io l'ho aperto sia come valvola di sfogo per questa situazione che mi fa ribollire Embarassed (... come purtroppo ce ne sono state altre e sempre ce ne saranno ... ) usando quindi il forum a scopo "terapeutico" per me stessa Rolling Eyes sia per riportare l'ennesima testimonianza di come le laminiti sono praticamente sempre diretta e ovvia conseguenza di gestioni sbagliate: alimentazione inadeguata e mettiamoci pure pareggi deleteri (o altre volte.. drammatiche condizioni di incuria, ferrature pessime..) .

E purtroppo confermo l'ennesimo caso in cui, di fronte ad un soggetto laminitico (nemmeno tanto grave in questo caso) il veterinario chiamato in causa consiglia di ferrare!! Evil or Very Mad Quindi: gente occhio!
Mettiamoci tutti una manina sulla coscienza, dobbiamo esser disposti a rimetterci in discussione, facciamo lo sforzo di capire se sbagliamo e cosa sbagliamo e soprattutto ragioniamo con la nostra testa. Questo non significa non chiamare più veterinari o maniscalchi o pareggiatori (a seconda dei casi) ma è un invito a non dare mai per scontato che quel che loro fanno o dicono sia corretto solo perchè lo hanno detto loro. Assumiamoci la responsabilità del benessere dei nostri cavalli e cerchiamo di essere preparati a fare le scelte giuste.

Lo so .. è un po' come urlare al vento, ma io mi auguro che se qualcuno arriva a leggere le pagine di questo forum sia perchè sta cercando in qualche modo delle risposte riguardo al benessere e alla salute del proprio animale.

Quindi penso di poter affermare che in questo caso, laminite : ferrare non è mai una scelta razionale!!!!
E diffidate dai veterinari che non curano la ricerca delle cause scassandovi gli attributi per la rimozione delle stesse. Poi se anche lo facessero ma vi dicessero di ferrare.. trovate il tempo di fare qualche ricerca in merito, motivazioni obiettive in merito all'affrontare una laminite senza ferri ma con un pareggio adeguato ed eventualmente l'aiuto di protezioni adeguate ci sono eccome, basta volerle trovare senza neanche troppo impegno.

_________________
Giulia
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
sputnik



Registrato: 23/12/10 19:09
Messaggi: 60

MessaggioInviato: Lun Feb 20, 2012 8:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

Entro in causa come il tuo pareggiatore GeG e di Stellina.

A me il forum interessa fino a quando non entra troppo in dettagli tecnici che possono essere secondo me facilmente fraintesi a scapito della salute del cavallo, da parte di chi non e' preparato in materia. Mi pice intervenire e partecipare, cercando sempre di esporre la mia idea, che puo' darsi sia non condivisibile, rispettando quella altrui.

Partendo da questa premessa, leggendo meglio capisco il motivo per cui hai aperto il topic:
Certo, la gestione e' fondamentale, piu' del pareggio e mi sembra di averlo gia detto. 75% gestione-25% pareggio e non l'inverso.
Se la gestione remava contro (come in un caso come Stellina) allora quasi tutto quello che faro' sara' inutile. Intendo di pareggio.

Il tuo contributo e' importante in tale senso, perche' spinge sull'elemento essenziale di un cavallo non solo scalzo, ma piu' sano in generale.

Stellina ha fatto il primo pareggio:
La punta mancava, la water line pure che e' stata tolta con la parte anteriore della capsula (epidermale)
I talloncini erano alti secondo le linee guida che seguo e condivido pienamente. Sono stati tolti 3-4 mm.
La punta non necessitava di nessun intervento perche' gia' molto offesa di suo.
Il suo angolo di DTA e H° si sono ridimensionati in meglio, in parametri naturali, subito dopo il pareggio.
Ring diffusi, ecchimosi diffuse. Suola in buona stato con nessun tipo d'intervento necessario.
Ribadisco che le lastre, nel mio caso non dicono NULLA, e anche se la suola fosse spessa, non viene toccata per motivi inerenti al pareggio.
La situazione generale non e' compromessa al momento. La ciccia della pony e' impressionante. Indice quasi sempre associabile alla laminite.

Se cambiera' alimentazione definitivamente, proiettata a solo fieno (di graminacea e poco loietto) e nessun tipo d'integratore, mangime, o altro....allora guarira'. Altrimenti no.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Pareggio, transizione, riabilitazione Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 0.526