Indice del forum

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Cosa mangiano i vostri cavalli?
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Governo e addestramento
Precedente :: Successivo  

cosa date da mangiare ai vostri cavalli?
solo fieno a volontà
35%
 35%  [ 7 ]
fieno a volontà + cereali
40%
 40%  [ 8 ]
fieno razionato + cereali
25%
 25%  [ 5 ]
fieno a volontà + integratori
0%
 0%  [ 0 ]
Voti Totali : 20

Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Set 19, 2017 4:59 pm    Oggetto: Ads

Top
Alberto



Registrato: 09/04/06 12:50
Messaggi: 518

MessaggioInviato: Ven Dic 11, 2009 1:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

zelenka ha scritto:

Secondo me non puoi generalizzare e dire che tutto il sud Europa ha caratteristiche simili.

Non sto affatto generalizzando. Affermo e sostengo, parlando sempre di micro elementi non di macro elementi, che i terreni del sud Europa sono simili:

eccesso di ferro
carenza di rame
carenza di zinco

per cui il bilanciamento di questi minerali puo' essere fatto con un solo tipo di complesso mineral/vitaminico. Ed e' quello che ho fatto, va bene anche per le fattrici e i puledri, ovviamente se tenuti al pascolo (per la vit. D). Ho voluto "sistemare" l'aspetto, come ripeto, dei micro elementi, lasciando i macro elementi a discrezione dell'alimentarista che segue il cavallo, che dovra' decidere in base al fieno e alle granaglie che somministra. Se il cavallo non viene seguito da un alimentarista, ma gli viene dato solo fieno e granaglie, somministrando il mio integratore, se non altro, metti a posto un aspetto dell'alimentazione: vitamine e micro elementi.

Citazione:
Gia da noi in Slovenia, che e molto piccola, ci sono molte differenze - vicino a Jesenice c'e troppo ferro ed i cavalli ne risentono moltissimo, sul Carso c'e davvero molto calcio, invece vicino a Logatec c'e ne pochissimo... e non "possiamo" usare integratori uguali.

Le stesse differenze che trovi in Italia, in Spagna, in Francia, in Portogallo. Sono quelle che ho indicato sopra.

Citazione:
I macro elementi sono molto importanti - se il fieno carsico ha molto calcio, allora e ovio, che me ne serve meno nel integratore - e piu Mg. Troppo calcio ostacola l'assorbimento del magnesio e degli micro elementi Cu, Zn, Mn, J.

Credimi, so benissimo quale sia l'importanza dei macro elementi (Ca, P, Mg). Se ben guardi, nel mio integratore, c'e' molto Mg. Questo proprio per i motivi che tu stai dicendo.

Forse non lo sai, ma questo bilanciatore e' il frutto di 20 anni di mie esperienze nel campo dell'alimentazione del cavallo e ho "dovuto" crearlo proprio perche' non ne esisteva uno simile. Oggi non so, ma io sono molto soddisfatto del mio e non lo cambio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
rhox
Site Admin


Registrato: 20/03/07 22:27
Messaggi: 1769
Residenza: Piemonte- Torino- Sciolze

MessaggioInviato: Ven Dic 11, 2009 2:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

una curiosità che sono anni che vorrei togliermi..
la comunità europea e le varie zone che rientrano nel pacchetto dei finanziamenti hanno come priorità (per lo meno per le mie zone) la riduzione del trattamenti rameici in quanto c'è una sovrabbondanza nei terreni..
e il rame si ritrova nelle varie colture..
però tu dici che il fieno ne è scarso.. non mi tornano i conti, non ho attualmnete delle fonti sicure da cui trarre informazioni in merito a quanto possa passarne nell'erba rispetto al resto dei vegetali e quindi capire l'influenza..
ma già solo la deriva quanto vengono irrorate le vigne (e quella arriva a km) dovrebbe portare a un inquinamento consistente del fieno da parte dei composti rameici..
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
§Julia§



Registrato: 06/08/07 15:08
Messaggi: 41
Residenza: Palermo

MessaggioInviato: Ven Dic 11, 2009 7:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

Alberto ha scritto:
No, purtroppo, l'avena e' un cereale che ha circa l'11, 11,5% di p.g.
[...]
A questo punto e' giusto togliere l'avena e mettere in sostituzione le polpe, 1/2 Kg (devi metterle in acqua prima di somministrarle, almeno 15/20 minuti).
Puoi aggiungere un po' di paglia ? ne hai ? Se togli un 20% di fieno e lo sostituisci con la paglia dovresti riuscire a bilanciare abbastanza bene la razione. Sempre che non sia un problema il reperirla.


Allora, ecco che ritorna la confusione nella mia testa. Passo indietro, avena no. Benissimo. Le polpe non posso somministrarle, sia perché dovrei procurarmele io e non ho idea di dove posso trovarle a Palermo (ma non è questo il problema, potrei sempre informarmi e riuscire a trovarle, credo), sia perché sarebbe un problema, per la persona che da da mangiare ai cavalli, mettere a mollo ogni giorno le polpe per 20 minuti (andrebbe a finire che non lo farebbe, ne sono certa), né posso andare io due o più volte al giorno a farlo purtroppo. I miei impegni di studio e di lavoro non me lo consentono. Per quanto riguarda la paglia, come faccio a togliere un 20% di fieno se questo è somministrato "a volontà"? potrei aggiungere un po' di paglia ogni giorno, ma non è lo stesso... sono punto e a capo... Sad

Ammesso che io riesca a trovare le polpe, potrei in caso somministrare il 1/2 chilo in un'unica razione quando ci vado io (ogni giorno, o la mattina o il pomeriggio)? Va detto però che, il giorno in cui non posso andare al maneggio (capita a volte), il cavallo mangerebbe solo fieno...insomma, come soluzione fa proprio pena...

Tu me ne sai suggerire altre ???
Grazie,
Giulia
Top
Profilo Invia messaggio privato
Alberto



Registrato: 09/04/06 12:50
Messaggi: 518

MessaggioInviato: Sab Dic 12, 2009 6:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

rhox ha scritto:
... ma già solo la deriva quanto vengono irrorate le vigne (e quella arriva a km) dovrebbe portare a un inquinamento consistente del fieno da parte dei composti rameici..

Quello che dici e' vero. Il solfato di rame usato "a manetta" nelle vigne porta sicuramente ad accumuli indesiderati di questo minerale. In questi terreni sicuramente il livello sara' alto, ma appena ti sposti anche di poco non te lo ritrovi piu'.
La cosa piu' importante sono gli eccessi di ferro nei fieni. E' un po' come pescare in una bacinetta che contiene 1000 biglie di ferro e solo 10 di rame. Se ne prendi una manciata a caso ben difficilmente riuscirai ad avere anche solo una biglia di rame, il discorso e' piu' o meno questo. E poi ben vero che in Italia abbiamo tante vigne, ma sono anche molti i terreni che ne sono lontani e non vengono influenzati dalle irrorazione di solfato rameico.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Alberto



Registrato: 09/04/06 12:50
Messaggi: 518

MessaggioInviato: Sab Dic 12, 2009 7:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

§Julia§ ha scritto:
Allora, ecco che ritorna la confusione nella mia testa.

Nessuna preoccupazione. Avendo fieno a volonta' lascia perdere l'avena o le polpe. Dagli solo quello, vorra' dire che ne mangera' un po' di piu'. Io non starei tanto a diventare matto. Vista la situazione direi che la soluzione e' solo questa. Poi immagino che mangi quel tipo di fieno da sempre, per cui sicuramente la flora batterica e' in grado di digerirlo senza problemi. Tienilo molto sotto controllo, i piedi soprattutto.
Per tua tranquillita', potresti far fare un'analisi presso la tua APA, associazione allevatori.
Questo e' l'indirizzo di quella di Cuneo, puoi mandare il campione a loro, costa 30 euro.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
§Julia§



Registrato: 06/08/07 15:08
Messaggi: 41
Residenza: Palermo

MessaggioInviato: Sab Dic 12, 2009 8:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Alberto ha scritto:

Questo e' l'indirizzo di quella di Cuneo, puoi mandare il campione a loro [...]

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Perfetto, allora fieno a volontà. E integratore. Se riesco, vedo di mandare un campione a loro. Magari li chiamo e vedo come posso mettermi d'accordo.
Grazie,
Giulia
Top
Profilo Invia messaggio privato
zelenka



Registrato: 12/08/08 15:29
Messaggi: 291
Residenza: Slovenia

MessaggioInviato: Dom Dic 13, 2009 10:10 am    Oggetto: Rispondi citando

Cosa significa A.D.F., N.D.F., A.D.I. ?
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Alberto



Registrato: 09/04/06 12:50
Messaggi: 518

MessaggioInviato: Dom Dic 13, 2009 11:58 am    Oggetto: Rispondi citando

zelenka ha scritto:
Cosa significa A.D.F., N.D.F., A.D.I. ?

Sono metodi di analisi per determinare il contenuto in fibra degli alimenti.
Esistono due metodi principali:

1 - Metodo di Van Soest

fibra neutro detersa (NDF),
fibra acido detersa (ADF),
lignina acido detersa (ADL)

Quella che indichi come A.D.I. credo sia in realta' A.D.L.

2 - Metodo di Weende

fibra grezza
Top
Profilo Invia messaggio privato
zelenka



Registrato: 12/08/08 15:29
Messaggi: 291
Residenza: Slovenia

MessaggioInviato: Dom Dic 13, 2009 3:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
rhox
Site Admin


Registrato: 20/03/07 22:27
Messaggi: 1769
Residenza: Piemonte- Torino- Sciolze

MessaggioInviato: Lun Dic 14, 2009 8:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Alberto ha scritto:
rhox ha scritto:
... ma già solo la deriva quanto vengono irrorate le vigne (e quella arriva a km) dovrebbe portare a un inquinamento consistente del fieno da parte dei composti rameici..

Quello che dici e' vero. Il solfato di rame usato "a manetta" nelle vigne porta sicuramente ad accumuli indesiderati di questo minerale. In questi terreni sicuramente il livello sara' alto, ma appena ti sposti anche di poco non te lo ritrovi piu'.
La cosa piu' importante sono gli eccessi di ferro nei fieni. E' un po' come pescare in una bacinetta che contiene 1000 biglie di ferro e solo 10 di rame. Se ne prendi una manciata a caso ben difficilmente riuscirai ad avere anche solo una biglia di rame, il discorso e' piu' o meno questo. E poi ben vero che in Italia abbiamo tante vigne, ma sono anche molti i terreni che ne sono lontani e non vengono influenzati dalle irrorazione di solfato rameico.


non so.. sarà che dove ho sempre vissuto (castelnuovo don bosco, pieno territorio di malvasia e freisa e chieri territorio di freisa) ogni prato ha una vigna nel giro di 500 metri attorno..
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Bebah



Registrato: 15/05/08 17:24
Messaggi: 563
Residenza: rovigo

MessaggioInviato: Mer Mag 05, 2010 12:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

Paranoia del giorno.

Da gennaio (dopo che è passato il dentista) vedo che il cavallo ha perso peso (oltre a muscoli perchè è stato senza lavorare per 4 mesi)...
Viene alimetato a fieno (e non so quanto!) e avena intera (1 kg circa al dì).
Ieri lo striglio, il pelo invernale se ne sta andando, sotto c'è un bel pelo lucido. Ma non mi convince! Il cavallo sta bene, ha voglia di muoversi, i piedi stanno riprendendo a crescere dopo la pausa invernale... ma gli sento troppo le costole e il posteriore è tanto giù.
Il gestore ha detto che sarebbe meglio aggiungere altro alla sola avena che secondo lui "tira la pancia" (tipo orzo fioccato o mais intero), e che finchè non mette un po' di pancia, mi scordo di avere un posteriore più pieno.
Abbiamo ripreso a lavorare in maneggio da un mese, ma lo monto 3-4 volte a settimana per un'ora.
Voglio chiedere che gli lasci molto più fieno (sperando di convincerlo che è quello che lo farà ingrassare), ma vorrei chiedervi se è il caso di aggiungere magari dell'olio? Tanto per ridargli un po' di ciccia? Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
rhox
Site Admin


Registrato: 20/03/07 22:27
Messaggi: 1769
Residenza: Piemonte- Torino- Sciolze

MessaggioInviato: Mer Mag 05, 2010 4:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

il mais visto la sua ripercussione sul fegato lo tralascerei..

olio puoi iniziare a darglielo gradualmente, male non fa se dato in modo logico
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Rallyman



Registrato: 21/01/10 18:30
Messaggi: 11
Residenza: Rimini

MessaggioInviato: Mer Mag 05, 2010 5:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

Bebah ha scritto:

Da gennaio (dopo che è passato il dentista) vedo che il cavallo ha perso peso

Controllare bene il lavoro che ha fatto il dentista.

Bebah ha scritto:

Il gestore ha detto che sarebbe meglio aggiungere altro alla sola avena che secondo lui "tira la pancia"

Tra le tante cavolate che circolano sugli ipotetici effetti dell'avena, questa mi mancava!

Bebah ha scritto:

Voglio chiedere che gli lasci molto più fieno (sperando di convincerlo che è quello che lo farà ingrassare), ma vorrei chiedervi se è il caso di aggiungere magari dell'olio? Tanto per ridargli un po' di ciccia? Rolling Eyes

Questa si che puo essere una buona idea, aumentare il fieno (perchè non lasciarlo a volontà?) e se necessario grassare un po, l'olio di soia va benissimo.

p.s.: per vedere un posteriore "rotondo", serve si un'alimentazione corretta, ma anche tanto buon lavoro!
Top
Profilo Invia messaggio privato
§Julia§



Registrato: 06/08/07 15:08
Messaggi: 41
Residenza: Palermo

MessaggioInviato: Mer Mag 05, 2010 8:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Io vi posso dire che da quando ho cambiato l'alimentazione al mio cavallo (fieno a volontà + 0.5 Kg di polpe di barbabietola al dì + 100 ml di olio di soia al dì) ha preso peso e sta decisamente meglio rispeto a prima (fieno razionato + 3 Kg di orzo - avena - mais al dì). L'unica cosa che faccio è aggiungere un po' di avena (mai più di mezzo chilo al giorno, di solito giusto qualche pugnetto, tipo 100-200 g) nel caso in cui lavori molto. Stop. Non avrei mai creduto che diminuendo (anzi eliminando) i cereali, Amir sarebbe addirittura ingrassato. Ah, cosa fa l'ignoranza... la mia in questo caso Laughing Menomale che la voglia di imparare non mi manca!!!

P.S. Mi sono dimenticata di dirvi che il mio cavallo lavora circa 4 volte a settimana e svolge un lavoro prevalentemente aerobico della durata di non più di un'ora e mezza.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Bebah



Registrato: 15/05/08 17:24
Messaggi: 563
Residenza: rovigo

MessaggioInviato: Gio Mag 06, 2010 10:55 am    Oggetto: Rispondi citando

Magari fieno a volontà...pare che ad aumentare il mangime tutti si lancino volentieri...quando chiedi di avere più fieno, chissà perchè tutti credono che sia già sufficiente quello che viene fornito. Rolling Eyes
Prenderò l'olio allora, raccomandando che aumenti di molto il fieno (anche perchè sabato e domenica che era in paddock ho scoperto che si stava mangiando lo steccato... Confused ).
Anche io sapevo che il mais non è il massimo... infatti gli ho sempre detto di non darglielo.
Uff.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Governo e addestramento Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 3 di 4

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 0.408