Indice del forum

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Ancora bitless bridle.
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 12, 13, 14  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Governo e addestramento
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mer Apr 26, 2017 11:48 am    Oggetto: Ads

Top
michela



Registrato: 15/11/08 03:45
Messaggi: 39
Residenza: sardegna

MessaggioInviato: Lun Mar 02, 2009 6:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Cleo, io finora ho usato la capezza anche per le escursioni, e dipende tutto da quanto il cavallo è stato preparato con la capezza, i nostri sono stati preparati bene dal mio fidanzato che segue il programma HP,quando ti vuoi fermare tiri su le redini sprofondi in sella e i nostri cavalli si fermano in un secondo!
Se dovesse succedere qualcosa di strano redine di controllo , metti in circolo e tutto si risolve, ho anche la BB che io non ho ancora usato , ma il mio fidanzato si e con diversi cavalli e lui si è trovato benissimo , quando la proverò anch'io ti darò il mio parere ; tu sei passata dall'imboccatura alla capezza ,per non usare più l'imboccatura o hai seguito dei corsi "naturali"?

_________________
michela
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
cleo



Registrato: 10/10/07 11:35
Messaggi: 77
Residenza: valle d'aosta

MessaggioInviato: Mar Mar 03, 2009 10:08 am    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Michela, allora quando utilizzerai anche la bb mi dirai le differenze che hai notato!
Ma con Cleo sono stata seguita da una ragazza molto brava che ci ha insegnato tante cose, e così son comunque due anni che le ho tolto il filetto. Però mi rendo conto che se in campo è molto più sensibile fuori lo è molto meno, ed io principalmente faccio solo passeggiate per cui se per caso mi trovo ad uscire con altri cavalli, complice il fatto che poverina li vede poche volte tira parecchio! Mi rendo conto di non averla proprio in mano, se mai uno di questi partisse per qualche ragione cleo gli andrebbe dietro a ruota e questa cosa mi preoccupa un pò. La pellaccia è la mia e già ho gravi problemi alla schiena e non vorrei giocarmela con una caduta.
So che è anche un problema di 'addestramento' ma io non sono così esperta, non ho le capacità... e poi mi sento sempre la pecora nera, tutti mi dicono ' è pericoloso uscire cosi! Mettile un filetto!' saranno convinzioni radicate nella gente ma cosi facendo aumentano sempre le mie paure... che fare... non so mai se fidarmi di Cleo, oppure chissà, sono io che ho mi faccio paranoie... o sono incosciente ad uscire in capezza... che confusione! Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
Alberto



Registrato: 09/04/06 12:50
Messaggi: 518

MessaggioInviato: Mar Mar 03, 2009 2:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

Io sono vecchio, e vengo dalla vecchia scuola. A me hanno insegnato che prima di parlare sarebbe opportuno documentarsi in modo approfondito per non dire cose insensate.

Man mano vado leggendo i vari interventi, mi sembra emerga, fondamentalmente, una impreparazione di fondo.

Questa cosa, assolutamente lecita se consideriamo, ad esempio, la giovane eta' e la poca esperienza dei cavalieri e delle amazzoni, diventa poco credibile se le stesse persone si mettono in cattedra e pretendono di spiegare ed insegnare.

Montare a cavallo, montare bene intendo, e' conoscenza, e' equilibrio, e' rispetto del cavallo, e' raffinata sensibilita', e' formazione di muscolatura, e' allenamento, e' crescita; tutte queste cose, e molte altre, insieme. Ci vogliono anni e anni, non per nulla si parla di arte equestre. L'arte non la crei in pochi minuti. L'improvvisazione e il pressapochismo non fanno parte dell'equitazione. Non basta un'infarinatura di due o tre giorni per imparare il pareggio di uno zoccolo, serve molto piu' tempo. Allo stesso modo non basta un breve percorso per diventare "uomo, o donna, di cavalli".

Tutti i testi importanti di equitazione dicono la stessa cosa: "il cavallo non lo fermi con la redine, lo fermi con l'assetto". Non serve un programma HP per sapere questa cosa, basta leggere cio' che e' stato scritto da piu' parti.
Se riteniamo valida questa affermazione, che si usi la Bitless Bridle o il filetto o la capezza, l'effetto e' lo stesso. Pero' e' molto piu' logico usare uno strumento che non apporti dolore, in caso contrario la reazione del cavallo non e' cosi' scontata.
Se non vado errato, il metodo Parelli utilizza la capezzina inizialmente, poi passa al filetto. Per me e' un grosso errore. E' stato ampiamente dimostrato che il filetto, peggio ancora il ferro, sono strumenti che provocano traumi e generano grossi problemi. Perche' usarli ? Evidentemente perche' si pensa che l'unico modo di dialogare con il cavallo sia attraverso il dolore ! A me sembra una contraddizione. Da un canto promuoviamo il benessere del cavallo e dall'altro lo martoriamo con un pezzo di ferro in bocca ! Alla faccia dell'etologia !
L'equitazione non va, poi, confusa con l'ammaestramento. Prendere un puledro sdomo e mettergli la sella dopo 20 minuti non ha alcun significato, non serve a niente. Il corpo non e' pronto, i muscoli non sono preparati, la mente del cavallo non e' pronta. Va bene al circo, appunto, equestre, ma non e' equitazione.
Nell'equitazione entrano in gioco due soggetti: il cavallo e l'uomo, il tanto descritto e illustrato binomio. E' il binomio che cresce, non il singolo elemento. Quello che crea il binomio e' l'affiatamento. Un vecchio istruttore ci faceva montare a occhi bendati, diceva, a ragione, che il cavallo andava "percepito" con il corpo. Al galoppo dovevi "sentire" se era destro o sinistro, dovevi cogliere ogni singolo fremito muscolare, e trasmettere il comando con un pressione pari ad una mosca che si posa. Le mani "inesistenti"; diceva "quello che conta sono i mignoli, sono loro che trasmettono i comandi, solo con una vibrazione dei mignoli devi parlare con il tuo cavallo".
Forse se proviamo a leggere quanto e' stato scritto, molto probabilmente scopriremo che tutto e' gia' stato ampiamente trattato e nulla di nuovo e' stato scoperto.
Top
Profilo Invia messaggio privato
cleo



Registrato: 10/10/07 11:35
Messaggi: 77
Residenza: valle d'aosta

MessaggioInviato: Mar Mar 03, 2009 3:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

Bè mi spiace se ho detto cose insensate, ma come ho detto più volte io sono inesperta e sono qui anche per imparare! Sono venuta qui umilmente a porgere i miei dubbi probabilmente anche 'stupidi' per molti di voi esperti. FOrse mi sono espressa male, allora facciamo cosi, se qualcuno di voi cosi esperto un giorno farà un salto dalle mie parti sarà invitato a casa mia e di Cleo a darci consigli pratici in cambio di una cena tipica Wink ehehhe
Credo di tenere il mio cavallo nel miglior modo che mi è possibile, non per niente comunque ho eliminato il filetto dalla sua bocca. Certo si può sempre migliorare, ed è quello che sto cercando di fare...
Top
Profilo Invia messaggio privato
nabumax



Registrato: 14/07/08 14:53
Messaggi: 17
Residenza: Torino

MessaggioInviato: Mar Mar 03, 2009 4:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Man mano vado leggendo i vari interventi, mi sembra emerga, fondamentalmente, una impreparazione di fondo (...) Tutti i testi importanti di equitazione dicono la stessa cosa: "il cavallo non lo fermi con la redine, lo fermi con l'assetto"


interessante, io la sapevo leggermente diversa, di che testi si tratta?
l'assetto di chi? del cavallo? del cavaliere?
Top
Profilo Invia messaggio privato
michela



Registrato: 15/11/08 03:45
Messaggi: 39
Residenza: sardegna

MessaggioInviato: Mar Mar 03, 2009 7:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao, qualcuno è in vena di polemizzare,Alberto ce l'hai con me?
tutto quello che hai detto è giustissimo ,se ti riferisci a che ho scritto tiri sù le redini e sprofondi nella sella e un modo più semplice per dire che l'assetto del cavaliere ferma il cavallo, perchè dietro la parola assetto c'è tutta una serie di azioni da fare per fare qualunque cosa col cavallo, inoltre io non sono quì per dare lezioni a nessuno ma semplicemente per dare un commento in base alla mia esperienza e da quello che ho capito sicuramente tu hai più credenziali di me per dare lezioni.
non so neanche se ti dà fastidio che io ti dia del tu!
Inoltre seguire un programma non vuol dire che uno fa tutto fedelmente e che se alla fine si riusa il filetto allora tutti riusano il filetto , io personalmento ho tratto validi insegnamenti dal metodo, e tutto è iniziato per me col fatto che io non volevo andare a cavallo col filetto o con una qualunque imboccatura e neanche con gli speroni come usano insegnare nei maneggi.
ho trovato un modo per me più giusto di interagire con i cavalli che in altri maneggi non ho visto perchè semplicemente si arriva, il cavallo è già pronto, ci monti sopra e inizi la lezione, speroni alle caviglie, frustino nella mano, se il cavallo non dovesse andare,redini in mano (no fa niente se non hai la mano leggera) non ho mai sentito parlare di assetto, il cavallo parte perchè talloni nei fianchi finche non va, per fermarsi tiri le redini ecc.non mi è mai piaciuto fare lezione così e avevo deciso di lasciar perdere e di godermi i miei cavalli da terra poi ho scoperto i vari metodi naturali e ho voluto provare e mi ci trovo bene!
poi non so a te cosa non va giù...

_________________
michela
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Alberto



Registrato: 09/04/06 12:50
Messaggi: 518

MessaggioInviato: Mar Mar 03, 2009 9:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

Di testi ne cito uno, anzi due, per tutti.

Regolamento FEI, Federazione Equestre Internazionale, e FISE, Federazione Italiana Sport Equestri.

Secondo la FEI, e la FISE, l'alt si deve ottenere in questo modo.

The halt is obtained by the displacement of the horse’s weight to the hindquarters by a properly increased action of the seat and legs of the athlete, driving the horse towards a softly closed hand, causing an almost instantaneous but not abrupt halt at a previously fixed place. The halt is prepared by a series of half-halts (see transitions).

L'alt si ottiene con uno spostamento del peso del corpo sul posteriore [del cavallo] per mezzo di un'azione corretta e crescente dell'assetto e delle gambe del cavaliere, che spingono il cavallo in avanti su una mano che lo trattiene sempre più, ma morbida per ottenere un alt quasi istantaneo, mai brusco, nel punto richiesto.


Siamo un po' nervosetti ?

Per Michela: nessuna polemica e non ce l'ho con te, ci mancherebbe e mi onoro del fatto che mi dai del tu, significa che non mi reputi un pedante matusalemme.
Se leggi attentamente cio' che ho riportato sopra, vedi che l'azione della mano, che tu hai definito tiri sulle redini, e' l'ultimo degli "aiuti" a disposizione del cavaliere. Prima l'assetto, con un'azione progressiva, poi le gambe e, finalmente, la mano che ha pero' un'azione quasi "passiva" , lo trattiene, non lo ferma !! Il cavallo si ferma con un'azione soprattutto del posteriore, la mano fa ben poca azione, in genere e' solo una contrazione dei pugni.
E' ben diverso dal dire "tiri sulle redini e sprofondi nella sella". Solamente a questo mi riferivo e ribadisco. Non e' un fatto semantico, e' uno dei concetto base dell'equitazione. La mano deve essere un semplice "modulatore" dell'impulso che viene dal posteriore del cavallo, niente altro.

Per Nabumax: quando si parla di assetto si fa riferimento al cavaliere. Il sopracitato regolamento cita l'assetto sei volte. Probabilmente ci potrai proporre un'interpretazione diversa, ma fino a quel momento resto con quello che conosco...

Per Cleo: insensato e' chi dice "è pericoloso uscire cosi! Mettile un filetto", e' a questo a cu facevo riferimento. Che siano radicate e generalizzate non significa che siano anche giuste. Se tu usassi la BB non ti faresti piu' paranoie.
Top
Profilo Invia messaggio privato
nabumax



Registrato: 14/07/08 14:53
Messaggi: 17
Residenza: Torino

MessaggioInviato: Mar Mar 03, 2009 9:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Di testi ne cito uno, anzi due, per tutti (...) Regolamento FEI (...) e FISE (...) Secondo la FEI, e la FISE, l'alt si deve ottenere in questo modo.


FEI, FISE... capisco, aimè, non vado oltre, ma pianto un paletto, e su ci scrivo, per coloro che possono capirlo: "i cavalli non leggono i manuali"

buone cose
Top
Profilo Invia messaggio privato
Alberto



Registrato: 09/04/06 12:50
Messaggi: 518

MessaggioInviato: Mar Mar 03, 2009 9:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

nabumax ha scritto:

FEI, FISE... capisco, aimè, non vado oltre, ma pianto un paletto, e su ci scrivo, per coloro che possono capirlo: "i cavalli non leggono i manuali"

I cavalieri si, pero', e potrebbero trarre un po' di insegnamento, soprattutto se sapessero che questa parte di "regolamento" e' stato stilato nel 1920, traducendolo dal francese, prendendo spunto dagli scritti dei grandi maesti di equitazione degli anni e dei secoli precedenti.

Fu fatto un solo grande errore di traduzione, questo:

La frase "On the Bit" è fraintesa da molti cavalieri di dressage che gareggiano secondo le regole della FEI. La stesura italiana del Regolamento FEI di Dressage definisce “on the bit” come “nella mano” esattamente come in lingua francese, “dans la main”. Questa traduzione e’ piu’ esatta e meno limitativa di quella in lingua inglese in quanto “on the bit” obbliga il cavaliere ad utilizzare il ferro per ottenere la riunione.

Ti rimando a quanto ho detto, erroneamente interpretato come polemica:

Forse se proviamo a leggere quanto e' stato scritto, molto probabilmente scopriremo che tutto e' gia' stato ampiamente trattato e nulla di nuovo e' stato scoperto.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Deja



Registrato: 01/09/06 10:55
Messaggi: 55
Residenza: Biella

MessaggioInviato: Mer Mar 04, 2009 12:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Io ho letto gli articoli di Andrew Mc Lean...dove si dice esplicitamente che è dannoso usare due "comandi" in simultanela (es. gambe + mani) anche se sono usati in maniera "morbida"......

Non c'era poi, anche, un certo Baucher che parlava di "Mani senza gambe, Gambe senza mani" ??
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Alberto



Registrato: 09/04/06 12:50
Messaggi: 518

MessaggioInviato: Mer Mar 04, 2009 2:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

Deja ha scritto:
Io ho letto gli articoli di Andrew Mc Lean...dove si dice esplicitamente che è dannoso usare due "comandi" in simultanela (es. gambe + mani) anche se sono usati in maniera "morbida"......

Attenzione, Mc Lean non dice quello che tu hai scritto. Non parla di comandi "simultanei", ma di comandi "contrapposti", e' ben diverso. Se gli dai gambe, comando avanza, e tiri le redini, comando ferma, si tratta evidentemente di comandi contrapposti, ma non necessariamente simultanei. Possono anche essere differiti nel tempo.
La descrizione dell'alt che ho riportato risponde esattamente a quanto scritto da Andrew Mc Lean e da Francois Baucher. Non deve essere, pero' disgiunto dal concetto di "impulso". Il cavallo deve mostrare sempre di avere impulso, anche nell'alt. Ecco il motivo per il quale gli aiuti del cavaliere "spingono" in avanti il cavallo e la mano, che deve essere praticamente passiva, "modula" l'azione. Solo un intervento dei mignoli. Come ho detto, basta leggere.
Citazione:
Non c'era poi, anche, un certo Baucher che parlava di "Mani senza gambe, Gambe senza mani" ??

Ti rimando a quanto detto piu' sopra. Comunque anche Caprilli diceva la stessa cosa e non solo lui. Baucher fu molto discusso, ma fu un grande innovatore e seppe reinserire la leggerezza e la decontrazione nell'equitazione classica. L'Hotte, suo allievo, fece ancora di piu', introdusse, in modo inscindibile, il concetto di impulso e di cavallo in avanti. Anche l'Hotte enuncio' un principio che e' poi rimasto: "calmo, in avanti, diritto", riferito al cavallo, ovviamente.
L'ultimo grande cavaliere fu' Nuno Oliveira. Esprimeva lo stesso concetto parlando di "discesa della mano" o "discesa di redine".
Oggi, l'unico che continua su questa linea e' Philippe Karl.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Deja



Registrato: 01/09/06 10:55
Messaggi: 55
Residenza: Biella

MessaggioInviato: Mer Mar 04, 2009 2:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sarà....ma a me queste mani che "modulano" e queste gambe che "creano impulso" mi sembrano proprio l'anticamera dell'utilizzo di "2 segnali contrapposti"....
Io più di mano "passiva" parlerei di mano "sapiente"....nel senso che SA quale azione necessita in quel determinato momento (che sia di mezza-fermata o solo di richiesta di decontrazione).....


Quindi......speriamo che Karl, con la strada che ha intrapreso in questi ultimi anni, riesca a formare dei buoni istruttori....anche se non sarà cosa facile........
In caso contrario, spero che BB e capezzine vadano a ruba......
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
michela



Registrato: 15/11/08 03:45
Messaggi: 39
Residenza: sardegna

MessaggioInviato: Mer Mar 04, 2009 6:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

ciao Alberto, ho capito il fraintendimento : io non ho detto tirare sulle redini o tirare le redini , ho detto sù le redini nel senso che come dici tu :"l'alt si ottiene con uno spostamento del peso del corpo sul posteriore per mezzo di un'azione corretta e crescente dell'assetto e delle gambe del cavaliere, che spingono il cavallo in avanti su una mano che lo trattiene sempre più, ma morbida per ottenere un alt quasi istantaneo, mai brusco, nel punto richiesto" io semplicemente tolgo energia al mio corpo , sprofondo in sella come se mi metessi comodamente in poltrona ( non so se rendo l'idea ) e tiro sù le redini che usando io la capezzina (quindi non tiro in bocca) sposta il moschettone e il cavallo si ferma; poi è più semplice vederlo che dirlo.
Poi Alberto sono contenta di poterti dare del tu, leggo sempre con molto interesse quello che scrivi e trovo tutto molto utile, potresti raccontarmi la tua vita con i cavalli dall'inizio magari anche in mp, o dimmi se trovo un topic con la tua presentazione.

_________________
michela
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
alessandrapala



Registrato: 17/04/09 15:26
Messaggi: 56
Residenza: sardegna sassari

MessaggioInviato: Sab Apr 18, 2009 4:07 pm    Oggetto: nuova utilizzatrice di BB e già innamorata dei risultati Rispondi citando

Ciao, ho comprato da una settimana la BB del Dr. Cook in beta ed ho risolto già molti dei miei problemi con la mia cavalla.
Ho una AAS di 15 aa, sino ad una settimana era ombrosa, nevosa se montata, quando vedeva la sella abbassava le orecchie e mordeva per il filetto tirava sù il muso ed iniziava a sbadigliare.
Con la BB abbassa ancora le orecchie ma non morde abbassa la testa per farsela mettere e una volta montata sembra aspettare i miei ordine per eseguirli.
In campagna poi era imbrancata e vedeva mostri ovunque, stamane sono uscita da sola era la tranquillità fatta cavallo con le orecchie rivolte verso di mè aspettando gli ordini, mi sembra davvero di sognare, devo solo provare ad uscire in campagna con altri cavalli per vedere se riesco a controllarla bene, ma credo proprio di sì.
Volevo magari chiedere, essendo una neofita, un riassunto sull'uso ottimale delle redini con la BB e perchè la cavalla produce la bava anche se non ha niente in bocca.
Grazie per i consigli e che dire!? Grazie al Dr. Cook, alla BB, e a chi l'ha importata in Italia (Alberto),ciao alessandra.
P.S. anche nel mio maneggio istruttore e quelli bravi!!! hanno detto che non và bene, non serve, etc. Io sinceramente me ne frego, penso a far star bene la mia cavalla, peggio per loro e purtroppo per i loro cavalli.

_________________
sandy
Top
Profilo Invia messaggio privato
maxmoriano



Registrato: 23/02/10 19:09
Messaggi: 10
Residenza: lucca

MessaggioInviato: Dom Apr 08, 2012 11:52 am    Oggetto: Rispondi citando

Ciao a tutti verrei provare la bitless Bridle su un angloarabo con un bel caratterino montato fino ad ora con un morso piuttosto severo.
Il cavallo tende a non fermarsi quando é in compagnia di altri cavalli e di sottrarsi a l azione del morso in tutti i modi possibili.
La bb potrebbe aiutarmi e peggiorebbe le cose?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Governo e addestramento Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 12, 13, 14  Successivo
Pagina 13 di 14

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 0.451